Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

BARI (sabato 23 settembre 2017) - Questa di domani, domenica 24 settembre, sarà la prima edizione della "Domenica della Parola". L'idea era stata lanciata da Papa Francesco nella lettera apostolica a conclusione dell’Anno Santo della misericordia, "Misericordia et misera": «Sarebbe opportuno che ogni comunità, in una domenica dell’Anno liturgico, potesse rinnovare l’impegno per la diffusione, la conoscenza e l’approfondimento della Sacra Scrittura: una domenica dedicata interamente alla Parola di Dio, per comprendere l’inesauribile ricchezza che proviene da quel dialogo costante di Dio con il suo popolo»

L'invito del Papa, fu subito accolto lo scorso 27 maggio dalla Famiglia Paolina e della Comunità di Sant’Egidio durante il Festival Biblico di Vicenza. Si pensò a una speciale "Domenica della Parola", come a un giorno di festa in cui , come affermò il concilio Vaticano II, «La Parola non sia [non deve essere] solo studiata ma anche amata e venerata».

Il domenica scelta fu l'ultima di settembre (il 24 settembre per questa prima edizione) perché più prossima alla memoria liturgica di san Girolamo (30 settembre), il grande Dottore e Padre della Chiesa che tradusse in latino la Sacra Scrittura.

Numerose le iniziative, di ordine celebrativo e editoriale, avviate in prossimità dell'evento. La diocesi di Bari-Bitonto ha annunciato la distribuire un certo numero di Bibbie durante la messa presieduta in Cattedrale dall'arcivescovo mons. Francesco Cacucci, messa che sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Uno (nella foto di Nico Tomasicchio, i preparativi del set in Cattedrale).