Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Nell'augurare a tutti i lettori una Buona Pasqua, nel V centenario della nascita di Santa Teresa d'Avila ricordo le parole che la mistica carmelitana ha dedicato alla partecipazione di Maria al mistero pasquale di suo Figlio, alla sofferenza e alla gioia dei giorni di passione-resurrezione del Signore: “Ai piedi della croce, non stava già addormentata, ma soffrendo nella sua santissima anima e morendo di dura morte” (Pensieri sull’Amore di Dio 3,11). Teresa partecipa misticamente al dolore della Vergine quando questa riceve il Signore nelle braccia “alla maniera di come si dipinge il quinto dolore della Madonna” (Relazioni spirituali 58). Nella Pasqua del 1571 a Salamanca, in una notte oscura dello spirito, Teresa esperimenta ancora la desolazione e la solitudine della Vergine ai piedi della Croce (Relazioni spirituali 15, 1.6), e sente il Signore che le dice: “Appena risorto si era mostrato a nostra Signora, perché ne aveva gran bisogno … e stette con lei molto tempo – essendo ciò necessario per consolarla” (Ibidem). (Fonte: http://www.vitacarmelitana.org/home/index.php/nwes/2-provincia/388-buona-pasqua-2015).

L'incontro del Risorto con sua madre non è raccontato nei vangeli canonici, ma la tradizione cristiana l'ha sempre tramandato come evento certissimo. Viene raccontato nei vangeli apocrifi e la liturgia e l'arte l'hanno sempre cantato in mille modi. Come ha fatto il Guercino (Giovanni Francesco Barbieri, 1591-1666) in questo dipinto del 1529 conservato nella pinacoteca civica di Cento. Il noto pittore bolognese fotografa l'incontro di Cristo risorto con sua madre nel tocco devoto del costato e nell'abbraccio discreto di suo figlio che incorniciano l'incrocio degli sguardi. Lei che ha dato la carne mortale al Figlio di Dio viene redenta nel suo corpo dal tocco della carne del Figlio trasfigurata dalla gloria della resurrezione. 

Ringrazio tutti gli amici che mi seguono su Barinedita.it. Continuate a leggere i nostri articoli "glocali" 

 

Pin It

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna